Curiosità
Proprietà dell'aglio
Perchè l'aglio fa bene?

L'aglio, dotato di peculiare qualità aromatica data dall'allicina che si sprigiona una volta sbuc...Leggi tutto

L'Aglio

Le Caratteristiche

L'aglio è un prezioso alleato in cucina poichè conferisce con il suo sapore un tocco unico ai nostri piatti, tante le ricette che ne prevedono l'utilizzazione fra piatti tradizionali e sperimentazioni; ma questa pianta non è solo  apprezzata fra i fornelli ma è anche un elemento dalle riconosciute proprietà benifiche per l'organismo.

L'aglio è una pianta appartenente alla famiglia della Liliaceae la cui coltivazione è diffusa praticamente ovunque, per la forte adattabilità e resistenza della pianta.  Le sue origini sembrano essere asiatiche, con una rapida diffusione a tutto il bacino del Mediterraneo. Sicuramente gli antichi Egizi già ne facevano un uso abituale, consideravano infatti questo alimento fondamentale per migliorare la resistenza e la forza fisica.

Di questa pianta bulbosa di cui si coltivano diverse qualità, si consumano solo gli spicchi ovvero i bulbilli, ottimi sia crudi che cotti. A seconda dell'utilizzo che se ne deve fare una varietà piuttosto che un'altra risulta più opportuna vediamo quindi rapidamente quali sono e come utilizzarle.

Partiamo con l'aglio comune o bianco, presenta spicchi (bulbilli) regolari e compatti e pelle (tunica) bianca; ottimo per essere seccato si può conservare molto a lungo, è dunque da preferire se non se ne prevede l'utilizzo a crudo. Molte sono le varietà di aglio bianco con riferimento ai luoghi geografici di produzione. 

Abbiamo poi l'aglio precoce o rosa, il colore della tunica è fra il bianco e il rosa, i bulbi sono molto grandi e contengono molti spicchi non particolarmnte grandi e dalla forma tendenzialmente irregolare; non si conserva molto a lungo ed è inidicato per tutte le preparazioni che prevedono l'aglio fresco e per il consumo a crudo.

L'aglio Rosso ha invece la tunica esterna di questo colore, i bulbi possono avere grandezza variabile e si distingue da altre varietà per il sapore intenso che conferisce ai cibi che insaporisce. Ideale per carni in umido, pesce e sughi.

Oltre a quelle appena indicate ci sono poi due varietà commestibili di aglio selvatico, l'aglio orsino dalla forma allungata tipico delle aree umide e l'aglio giallo dal sapore molto vicino al porro.

Quando compriamo l'aglio oltre a selezionare la qualità a seconda dell'utilizzo che intendiamo a farne, è bene verificare che i bulbi siano sodi e compatti, tenendo a mente che non devono esserci tracce di muffa o ammaccature e non devono aver germogliato.